mercoledì 16 gennaio 2013

Elicottero elettrico radiocomandato con tecnologia Gyro

Negli ultimi tempi è scoppiata l’elicottero-mania: abitazioni, strade e parchi sono invasi dai particolarissimi elicotteri elettrici radiocomandati. Ne esistono di tutti i tipi e di tutti i generi, di marche differenti e di diverse aziende produttrici, ma tutti sono diventati oggetto d’intrattenimento, sia per grandi che per piccini.

Questi piccoli aeromobili utilizzano la tecnologia "Gyro", che si rifà al principio fisico-meccanico del "giroscopio"; questo particolare strumento, applicato agli elicotterini in questione, serve a garantire la massima stabilità e un autocontrollo in volo, evitando quindi incidenti e assicurando l’integrità dell’oggetto.
E' una tecnologia particolare, e permette di misurare l'angolazione dell'oggetto in volo rispetto al suolo, poiché ha al suo interno un piccolo sensore collegato ad una bussola elettromagnetica che invia, a sua volta, le informazioni alla centralina di comando. 

In base alle informazioni di posizione derivanti dal giroscopio, la centralina invia comandi alle eliche dell'elicottero al fine di disporre in modo ottimale lo stesso, dandogli un posizionamento parallelo al suolo e, contestualmente, leggermente "impuntato" sull'anteriore, particolarmente realistico e funzionale alla direzione ed alla velocità di crociera dell'elicottero. La massima stabilità in volo, sia di sospensione sia di movimento, permette la massima giocabilità e confidenza: insomma, il divertimento è assicurato anche ai più piccini e ai meno esperti.

Gli elicotteri elettrici sono disponibili in diverse forme, livree e materiali, partendo da un aspetto più classico e tonalità militari per arrivare a modelli più particolari, caratterizzati da materiali pregiati e colori sgargianti. I prezzi variano in base al modello scelto, ma sul web si riescono a trovare elicotteri con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Il kit base è composto da un elicottero elettrico con una piattaforma di radiocomando, un manuale e caricabatterie.

La stazione di radiocomando è munita di un sensore radio con tre 3 frequenze differenti, mediante le quali comunica i comandi all'elivolo. Alcuni modelli sono muniti di luci LED comode per uso notturno, altri sono muniti di piccole telecamere, una anteriore ed una posteriore, i cui video sono trasmessi sul radiocomando. 

La facile manovrabilità e gestione dell'elicottero elettrico radiocomandato ne permette un uso interno, in casa o in spazi ristretti… Buon divertimento!

Condividi

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin