sabato 17 novembre 2012

A Natale scegli di essere solidale!

Ecco che con l’ avvicinarsi del periodo natalizio, iniziamo a preoccuparci dei regali di Natale.
Ogni anno arriva, infatti, il momento in cui ci chiediamo: “Cosa possiamo acquistare da regalare ai nostri amici e parenti?"


Rispondere a questa domanda non è sempre facile, soprattutto nel caso in cui non si conosca perfettamente il destinatario così da sapere i suoi gusti o le sue necessità. 

A volte poi è indispensabile fare uno sforzo di memoria per ricordarsi cosa si è regalato nel tempo, per evitare la brutta figura di ripetere alla stessa persona un dono. 
 
AIRC, l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro , propone diverse idee e pensieri per il Natale, che diventa così un’occasione unica per sostenere la ricerca sul cancro

 
In alternativa (o in abbinamento...) potrete scegliere tra diversi biglietti natalizi solidali, da inviare per posta o da accompagnare a un regalo. In alternativa, per chi ha lasciato tutto all’ultimo minuto ed è in ritardo, c’è la possibilità di inviare le cartoline virtuali di AIRC via email
 
 
 
Ecco allora che con un semplice clic sarà possibile inviare un messaggio di speranza, regalando ai ricercatori AIRC il sostegno necessario per rendere il cancro una malattia sempre più curabile.
 
I regali di Natale AIRC sono, invece, ideali per le aziende che desiderano fare un piccolo omaggio ai propri clienti o ai dipendenti. Quest’anno sono disponibili un messaggio di auguri formato lettera, un messaggio con calendario da tavolo e uno con matitone di legno (quest’ultimo disponibile anche per i provati).


Quest’anno le donazioni raccolte saranno destinate a sostegno della ricerca sui tumori pediatrici
Ogni anno in Italia circa 1.800 bambini e ragazzi tra 0 e 18 anni si ammalano di cancro. Grazie ai progressi della ricerca, molti tumori - come ad esempio leucemie, linfomi e nefroblastomi - sono guaribili nell'80 per cento dei casi, ma per altri tipi di tumore la realtà è diversa. 

Con le idee solidali AIRC, oltre a risolvere il problema delle strenne natalizie, si potrà inviare un augurio speciale che testimonia un aiuto concreto alla ricerca oncologica.

Condividi

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin