giovedì 29 dicembre 2011

Un'originale collana di perle come idea regalo

Un regalo che può rendere felici tutte le donne è sicuramente una collana di perle

Questo gioiello, infatti, piace a tutte, giovani e meno giovani, perché le perle sono da sempre sinonimo di eleganza e femminilità e si possono indossare in ogni contesto, in ogni situazione e ad ogni età. Un filo di perle può indossarlo la madre in tailleur quanto la figlia in jeans, è un gioiello così classico da essere tramandato e che non passerà mai di moda. 

Piccole, grandi, irregolari, colorate o bianche, di generazione in generazione, quindi, rendono ancora più belle le donne esaltando la loro bellezza ed illuminandone il volto, grazie alla loro lucentezza. 


Se fino a qualche anno fa avere una collana di perle era considerato un lusso per pochissime, oggi, invece, tutte possono permettersela grazie anche alle più economiche, ma non meno raffinate, perle coltivate che sono il 90% di quelle messe in commercio.  

Ci sono diversi modi di abbinare la collana all’abbigliamento che una donna usa abitualmente, infatti, oltre ai diversi colori, ci sono anche differenti lunghezze del filo che sono più o meno adatte alle scollature e al contesto in cui ci si trova. 

Il modello più classico è rappresentato dal filo di perle bianche che già da solo, non abbinato ad altri accessori, su un abito da sera oppure da giorno e con qualsiasi tipo di scollatura, rende la donna che lo indossa icona di semplicità e fascino innati che non la faranno mai passare inosservata. 

Un po’ più lunga del girocollo tradizionale, circa 60 cm, è la cosiddetta collana di perle “Matinée”, ed è la giusta scelta per l’abbigliamento casual o da ufficio; mentre l’“Opera”, collana poco più lunga, da 70 a 85 cm circa, è considerata la regina di tutti modelli, si può indossare ad un solo filo oppure arrotolata su se stessa una volta e diventa un versatile girocollo a due fili. Anche questa sarà adatta per ogni circostanza e indifferentemente per scollature profonde e maglioni a “collo alto”

Se, invece, volete accoppiare una ciondolo al filo di perle la scelta va sulla collana “Graduata”, dai 43 ai 48 cm circa di lunghezza. Questo modello, oltre ad essere il supporto migliore per un pendente, può avere al centro una perla più grande, scalando sui laterali, la differenza tra le perle può variare di 3-5 mm ed oltre. Questo tipo di collana è ben adattabile anche ad un altro filo di perle accoppiato, oppure di colore contrastante, per esempio bianco-nero o bianco-gold

Per una serata particolarmente elegante e sfarzosa, poi, è indicato il “Collare”, una collana di perle composta da tre o più fili che aderiscono in modo uniforme al collo, dando un tocco Vittoriano al vostro stile. Questa sta molto bene con abiti eleganti, con la scollatura a V, a barchetta o con le spalle scoperte. 

La collana di perle più lunga, con i suoi oltre 144 cm, e più sensuale è la collana detta “Chanel”, ossia il modello che preferiva indossare l’elegantissima Coco. Come faceva lei potrete scomporre il vostro filo trasformandolo in più bracciali, più collarini, più girocolli, grazie ad una scelta di vari fermagli a scomparsa. La “Chanel” è un gioiello irrinunciabile per chi ama veramente le perle.

Condividi

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin